Una tassonomia per l’insegnamento, l’apprendimento e la valutazione -

Una tassonomia per l’insegnamento, l’apprendimento e la valutazione

30.00

Disponibile

Oggi il concetto di tassonomia sembra non essere di moda, ma questo non significa che l’utilizzo delle tassonomie non possa contribuire a migliorare e qualificare l’attività di progettazione e di valutazione delle attività di insegnamento e di apprendimento. È in questa prospettiva che si ritiene utile riproporre il volume Una tassonomia per l’insegnamento, l’apprendimento e la valutazione, di Lorin W. Anderson e David R. Krathwohl, che prende in esame, revisiona e ripropone in forma rinnovata e semplificata la famosa Tassonomia degli obiettivi educativi di Bloom.

 

Disponibile

Descrizione

Prendere o meno a riferimento una tassonomia in ambito educativo è spesso considerata una scelta casuale, ideologica o dipendente dalle mode del momento. Oggi il concetto di tassonomia sembra non essere di moda, ma questo non significa che l’utilizzo delle tassonomie non possa contribuire a migliorare e qualificare l’attività di progettazione e di valutazione delle attività di insegnamento e di apprendimento. È in questa prospettiva che si ritiene utile riproporre il volume Una tassonomia per l’insegnamento, l’apprendimento e la valutazione, di Lorin W. Anderson e David R. Krathwohl, che prende in esame, revisiona e ripropone in forma rinnovata e semplificata la famosa Tassonomia degli obiettivi educativi di Bloom.
La revisione è motivata sia dall’idea di aiutare insegnanti, formatori ed educatori a progettare e costruire propri percorsi di studio, sia dall’esigenza di supportare l’analisi e la comprensione di eventuali percorsi di studio basati su criteri o standard individuati da altri attori. Il testo mette in relazione la conoscenza con i processi cognitivi attivati dagli studenti nella prospettiva di acquisire nuove conoscenze, di applicarle e di integrarle tra loro, in modo da affrontare e risolvere problemi e generare nuove idee.
Il nuovo quadro di riferimento delineato dagli autori suggerisce di esplorare e analizzare i curricula scolastici da quattro prospettive differenti, ma tra loro integrate: cosa si intende insegnare, come si insegna, come si valuta l’apprendimento e in quale misura gli obiettivi previsti, le attività svolte e le valutazioni effettuate sono effettivamente allineati tra loro al fine di contribuire a rendere sempre più efficace l’istruzione e gli interventi educativi.

Con contributi di:
Peter Airasian, Kathleen Cruikshank, Richard Mayer, Paul Pintrich, James Raths, Merlin Wittrock

Informazioni aggiuntive

Peso 0.5 kg
Dimensioni 17 × 24 cm
Formato:

Pagine:

Anno di pubblicazione:

Collana

Presentazione di:

Indice e Introduzione

Ti potrebbe interessare…

Titolo

Torna in cima