L’educazione dialoga con la Philia

19.50

Disponibile

Arriva il momento in cui ognuno si domanda che cosa sia la felicità, quale elemento misterioso la contenga, cosa bisogna fare per averla, e soprattutto, come si fa a riconoscerla. Ed in questo vortice di domande si finisce inevitabilmente a discutere dei sentimenti, ma raramente si riflette su cosa essi siano realmente, sul loro impatto sociale e di convivenza democratica.

Disponibile

COD: 9788873466963 Categoria: Tag: , , , , ,

Descrizione

Arriva il momento in cui ognuno si domanda che cosa sia la felicità, quale elemento misterioso la contenga, cosa bisogna fare per averla, e soprattutto, come si fa a riconoscerla. Ed in questo vortice di domande si finisce inevitabilmente a discutere dell’amore, dell’amicizia, dei sentimenti, ma raramente riflettendo su cosa essi siano realmente, sul loro impatto sociale e di convivenza democratica. La philia, con i suoi svariati significati, in diversi dialoghi platonici costituisce la sostanza, l’oggetto. Ed è proprio tale oggetto che in queste pagine è preso in esame senza limare alcun angolo, seppur spigoloso, del pensiero filosofico tanto di Platone quanto di Aristotele, in quanto la philia si lega al piacere e al dolore, e dunque, ha un ruolo nell’armonia della nostra natura fisica.

Informazioni aggiuntive

Peso 0.5 kg
Formato:

Supporto multimediale:

Pagine:

Anno di pubblicazione:

Collana

Titolo

Torna in cima