Ti aspetto fuori: leggo e penso a chi questo libro l'ha scritto stando solo
Ti aspetto fuori

Ti aspetto fuori

13.00

Disponibile

Leggo e penso a chi questo libro l’ha scritto stando solo. Nel buio. Come me. Un libro avvicina due solitudini.

 

Disponibile

Descrizione

Leggo e penso a chi questo libro l’ha scritto stando solo. Nel buio. Come me. Un libro avvicina due solitudini. È un giorno speciale, questo, fatto di ombre lunghe e tremanti, ombre tenere e ombre dure. Lontano un lamento di treni. Vado, vado senza di te, e al mio fianco c’è solo l’ombra. Cammino e penso a quel posto, il posto dove dormivo, seminascosto da una coperta bucata, in una stanza tutta piena di fiati. Mi fermo, mi appoggio a questo muro corroso. Busso alla porta. Si accende una luce. Mi apre un bambino. Eccoti. Sei cresciuto. Mi aspettavi, lo so. Ti avevano detto che il lavoro mi aveva portato via. Invece è stata l’ombra, il buio della prigione.

Informazioni aggiuntive

Formato:

Supporto multimediale:

Pagine:

Anno di pubblicazione:

Illustrazioni di:

Collana

Nessuna anteprima disponibile.

Titolo

Torna in cima