Pedagogia speciale: questioni epistemologiche | Edizioni Anicia
Pedagogia speciale: questioni epistemologiche

Pedagogia speciale: questioni epistemologiche

17.50

Disponibile

La promozione di contesti inclusivi di differenze e diversità permette di rendere possibile l’esercizio dei diritti-doveri di cittadinanza attiva e di agevolare la partecipazione alla vita sociale e pubblica di tutte le persone, in primis dei soggetti disabili e con “bisogni educativi speciali”.

Disponibile

Descrizione

Per troppo tempo il mondo delle disabilità ha vissuto in stati di “cittadinanza incompiuta” ed inattiva con scarse possibilità di visibilità, accessibilità e riconoscimento di diritti e doveri partecipativi. L’attuale consapevolezza prodotta dalla rilettura critica delle questioni nodali della Pedagogia speciale porta al superamento di ogni visione iperspecialistica ed astoricamente segregante, come si evince anche dall’attuale dibattito e dalle ricerche internazionali del settore e dai più aggiornati documenti normativi, propositivi ed orientativi dei modelli di approccio e descrizione delle nuove categorie di differenza e di disabilità, oggetti privilegiati d’indagine della Pedagogia speciale stessa. Da tali modelli emergono in modo chiaro ed esplicito, non solo cambiamenti di natura terminologica e concettuale, ma soprattutto le nuove direzioni di senso e le linee progettuali da attivare seguendo la recente prospettiva inclusiva. La promozione di contesti inclusivi di differenze e diversità permette, dunque, di rendere possibile l’esercizio dei diritti-doveri di cittadinanza attiva e di agevolare la partecipazione alla vita sociale e pubblica di tutte le persone, in primis dei soggetti disabili e con “bisogni educativi speciali”.

Informazioni aggiuntive

Peso 0.2 kg
Dimensioni 0.9 × 14 × 22 cm
Formato:

Pagine:

Anno di pubblicazione:

Collana

Nessuna anteprima disponibile.

Titolo

Torna in cima