La pedagogia speciale e l’educatore professionale in prospettiva inclusiva

19.50

Disponibile

L’incontro dell’educatore con le diversità è assunzione di coscienza del limite dell’umana esistenza e richiede la presa in carico dei bisogni formativi dell’altro, allo scopo di seguire in modo competente il Progetto di vita delle persone disabili e marginali nell’ottica della Pedagogia speciale orientata in prospettiva inclusiva.

Disponibile

Descrizione

L’incontro dell’educatore con le diversità è assunzione di coscienza del limite dell’umana esistenza e richiede la presa in carico dei bisogni formativi dell’altro, offrendosi in modo realistico ed equilibrato come luogo di contenimento, cura educativa ed accoglienza, come spazio di ulteriore possibilità allo scopo di accompagnare in modo competente il Progetto di vita delle persone disabili e marginali nell’ottica della Pedagogia speciale orientata in prospettiva inclusiva. L’educatore anticipa, dilata, personalizza e ricalibra gli interventi di aiuto, sostegno e cura educativa, per liberare ed emancipare l’altro dallo “status” di limitazione, marginalità e di sofferenza nel quale si trova, rendendolo soggetto attivo alla ricerca di senso della personale esistenza, partendo da dato di reale effettività e lasciando aperta la possibilità di autotrasformazione del soggetto, riconoscendogli libertà di scelta e potere decisionale. In questo senso si colloca a pieno titolo come professionista competente dell’educazione inclusiva di diversità e differenze all’interno della costante riflessione critica ed epistemologica dell’attuale Pedagogia speciale.

Informazioni aggiuntive

Peso 0.25 kg
Dimensioni 1.1 × 14 × 22 cm
Formato:

Pagine:

Anno di pubblicazione:

Collana

Titolo

Torna in cima