Se l'inchiostro è finito - Edizioni Anicia

Se l’inchiostro è finito

16.00

Disponibile

Questo libro è scritto in prima persona, ma non è un’autobiografia. Questo libro è un romanzo nel quale, al di là del racconto di fatti che sono effettivamente capitati all’autore e alla sua famiglia, la memoria è sempre mischiata all’immaginazione. Ciò che importa, tuttavia, è che vi è fedelmente rappresentata, soprattutto in alcuni aspetti oggi del tutto dimenticati, la vita vissuta dalla gente in Italia negli anni Cinquanta del secolo scorso, quelli durante i quali il nostro Paese si riprese dalle ferite della Guerra.

Disponibile

Descrizione

Questo libro è scritto in prima persona, ma non è un’autobiografia. Questo libro è un romanzo nel quale, al di là del racconto di fatti che sono effettivamente capitati all’autore e alla sua famiglia, la memoria è sempre mischiata all’immaginazione. Ciò che importa, tuttavia, è che vi è fedelmente rappresentata, soprattutto in alcuni aspetti oggi del tutto dimenticati, la vita vissuta dalla gente in Italia negli anni Cinquanta del secolo scorso, quelli durante i quali il nostro Paese si riprese dalle ferite della Guerra.
Nella Avvertenza al lettore l’autore ricorda:
«[…] in quegli anni, i nuovi modi di vita determinati da un urbanesimo incontrollato spinsero quasi tutti gli italiani ad abbandonare da un giorno all’altro abitudini secolari, in qualche caso millenarie. Quelle abitudini, buone o cattive che fossero, derivavano da una cultura materiale talmente antica che aveva lasciato impressi i suoi segni, come marchi più che come tatuaggi, nella carne viva di un numero incalcolabile di generazioni e generazioni di uomini e di donne. Nell’Italia di quegli anni vi fu una corsa frenetica a cancellare quei segni.
Per una serie di singolari coincidenze ho vissuto una parte della mia vita di bambino nel mondo nuovo, dove tutti partecipavano a quella corsa frenetica, e un’altra parte dentro il mondo vecchio, dove quei segni ognuno se li portava addosso ben visibili e senza scandalo.
Questo libro parla di quei due mondi che coesistevano mentre si negavano a vicenda e che, in quel coesistere e in quel negarsi, hanno rappresentato un momento decisivo della storia d’Italia nel ventesimo secolo».

Informazioni aggiuntive

Peso 0.3 kg
Dimensioni 14 × 22 cm
Formato:

Pagine:

Anno di pubblicazione:

Collana

Ti potrebbe interessare…

Titolo

Torna in cima