Il margine ineffabile della Paideia | Libro di Edizioni Anicia
Il margine ineffabile della paideia

Il margine ineffabile della Paideia

20.00

Disponibile

Cosa primaria è che l’educabilità la si percepisca e la si valuti come realtà presente nel soggetto che la indaga, presente in lui e in ogni soggetto umano, pertanto attingibile in ogni relazione davvero umana.

A cura di: Edda Ducci

Disponibile

Descrizione

Cosa primaria è che l’educabilità la si percepisca e la si valuti come realtà presente nel soggetto che la indaga, presente in lui e in ogni soggetto umano, pertanto attingibile in ogni relazione davvero umana. È colta, dunque, realiter nel momento vivo della relazione all’altro. E quanto più la relazione attinge i punti alti dell’umano, tanto più l’educabilità svela il suo mistero. Proprio il legame tra educabilità e paideia (privilegiando di questa il senso che rimanda al nutrimento) fa sì che la paideia non sia mai descrivibile in modo concluso, pur avendo un ampio spazio in cui esprimersi, perché il nesso educabilità-suo nutrimento importa la fedeltà all’essere da parte del filosofo dell’educazione, l’attenzione alle situazioni attuali e inattuali, e la resistenza al fastidio che il senso d’incompiutezza porta con sé.

Informazioni aggiuntive

Peso 0.35 kg
Dimensioni 1.1 × 15 × 24 cm
Formato:

Pagine:

Anno di pubblicazione:

Collana

Nessuna anteprima disponibile.

Dello stesso autore

Titolo

Torna in cima