Sulla natura dell’essere

19.00

Disponibile

Trovare un fondamento per una paideia filosofica attraverso una metafisica dell’essere: questo il fine che può riscontrarsi nei primissimi studi di Edda Ducci. Anche lei, dunque, si pone la domanda che tanto ha inquietato gli spiriti ricercanti della filosofia: «quale la verità dell’es­sere?».

Disponibile

Descrizione

Trovare un fondamento per una paideia filosofica attraverso una metafisica dell’essere: questo il fine che può riscontrarsi nei primissimi studi di Edda Ducci. Anche lei, dunque, si pone la domanda che tanto ha inquietato gli spiriti ricercanti della filosofia: «quale la verità dell’es­sere?». E proprio in queste pagine iniziali la studiosa casentinese ha tentato di offrire una risposta attraverso le voci di due commentatori alessandrini, Simplicio e Filopono, da lei allora frequentati, «tappe non inutili e forse obbligate – ella scrive – per chi voglia affrontare seriamente il perenne interrogativo». Tale fine diviene vitale per il pensiero filosofico-educativo di Edda Ducci, maturato attraverso Platone e il mito della caverna e intento ad offrire stimoli per una corretta azione educativa in cui la comprensione del proprio essere risulti essenziale per partecipare autenticamente alla propria natura e alla propria storia. In un tempo di aridità e di crisi per l’identità personale, l’impegno dell’autrice, che passa da una «filosofia dell’essere» ad una «pedagogia dell’essere», insegna che solo attraverso la decodificazione sempre più agile di situazioni interiori, e il ruminare la parola metexis, si può seriamente intendere la significanza dell’essere uomo in educazione.

Informazioni aggiuntive

Peso 0.5 kg
Formato:

Supporto multimediale:

Pagine:

Anno di pubblicazione:

Presentazione di:

Collana

Titolo

Torna in cima