Collane

Collane

Valutazione e scuola

9788867094400

Con il presente lavoro abbiamo inteso proporre al lettore una serie articolata di riflessioni a partire da uno dei temi che, non da oggi, occupano un posto di primo piano nel dibattito sulla scuola: la valutazione.

Autore: Vincenzo Bonazza

18,00 €

  • Politiche per la sicurezza (modificale con il modulo "Rassicurazioni cliente") Politiche per la sicurezza (modificale con il modulo "Rassicurazioni cliente")
  • Politiche per le spedizioni (modificale con il modulo Rassicurazioni cliente) Politiche per le spedizioni (modificale con il modulo Rassicurazioni cliente)
  • Politiche per i resi merce (modificale con il modulo Rassicurazioni cliente) Politiche per i resi merce (modificale con il modulo Rassicurazioni cliente)

Con il presente lavoro abbiamo inteso proporre al lettore una serie articolata di riflessioni a partire da uno dei temi che, non da oggi, occupano un posto di primo piano nel dibattito sulla scuola: la valutazione. Abbiamo l’impressione che da tempo in Italia sia presente una sorta di subcultura valutativa che da una parte si dimostra priva di un adeguato retroterra scientifico e dall’altra si sottomette al senso comune o all’ideologia oggi dominante. Ci auguriamo che il libro possa suscitare un confronto dialettico che riteniamo necessario ed urgente sia all’interno della scuola che all’esterno di essa.

(...) «Anche se non sempre in forma esplicita, l’ideale dell’homo oeconomicus si sta diffondendo tra le pareti scolastiche in maniera capillare: una sorta di economicizzazione neoliberista si sta impossessando dei sistemi formativi, come si evince da molti documenti europei. Tali documenti fanno pensare che il sistema formativo, nella sostanza, si stia invischiando in una vera e propria palude ideologica: lo stesso documento de La Buona Scuola non è esente dai caratteri appena evidenziati. Da questa angolatura il compito principale dell’istituzione formativa consiste nella formazione del ‘capitale umano’, e cioè nel dotare gli individui di un bagaglio di conoscenze e competenze utili ad affrontare al meglio i bisogni della produzione. Per non cadere in infruttuose e sterili diatribe perlopiù anacronistiche è necessario precisare che non si tratta di misconoscere il ruolo delle forze produttive o dello sviluppo economico di un paese, bensì maturare la consapevolezza che la crescita, come ha evidenziato in forma icastica Martha Nussbaum, non la si può ricondurre sic et simpliciter all’aumento del PIL» (...).

9788867094400

Scheda Dati

Altezza:
21 cm
Larghezza:
13 cm
Formato:
rilegato con bandelle
Peso:
0,15 kg
Pagine:
136
Anno di pubblicazione:
2019

5 altri libri nella stessa categoria: