Collane

Collane

Bisogni educativi individuali e didattica inclusiva

9788867094776

Occuparci delle caratteristiche e delle competenze di una scuola inclusiva e tentare di elaborare suggerimenti per gli insegnati e per gli studenti dei corsi di laurea per la formazione dei docenti, non è inutile. Tuttavia dobbiamo anche esprimere la convinzione che il problema non sono gli insegnanti singolarmente considerati ma è rappresentato dal sistema-scuola nel suo insieme – che non riesce a darsi compiutamente un “volto” inclusivo, ma ancora di più un’“anima” inclusiva...

Autore: Generosa Manzo

19,00 €

 

 

 

La scuola italiana risulta essere, certamente, di tipo inclusivo sul piano dell’ordinamento e delle norme adottate dal Legislatore, oltre che delle linee-guida relative al progetto nazionale della formazione scolastica, alle metodologie didattiche dettate dall’amministrazione; per questo, nel titolo di questo lavoro parliamo non più di “bisogni educativi speciali”, ma di bisogni “individuali”, perché riteniamo che tutta la legislazione prodotta in Italia negli ultimi decenni, soprattutto a partire dalla Legge n. 53/2003, sia ispirata e fortemente motivata dalla scelta di assegnare alla scuola la funzione di interpretare i bisogni educativi di ciascun alunno con tecniche didattiche e con contenuti educativi e formativi “calibrati” sulle potenzialità di ciascuno e perseguendo – per obbligo di legge – il successo formativo di ciascuno, naturalmente in rapporto alle individuali potenzialità. Con altrettanta chiarezza dobbiamo affermare che sul piano della realtà della scuola i livelli di inclusione non sono affatto soddisfacenti: a parte il disagio purtroppo diffuso che si avverte nella scuola attraverso la cronaca che ci informa continuamente di rapporti difficili e conflittuali tra docenti ed alunni addirittura a partire dalla scuola dell’infanzia (mi riferisco, ovviamente, alle violenze sui bambini da parte di insegnanti, evidentemente, del tutto inadeguate alla funzione educativa oppure agli episodi di violenza di studenti e genitori verso i loro docenti e per i quali si rende necessario l’intervento e le indagini delle forze dell’ordine!). Quindi, non è inutile occuparci – come tentiamo di fare in questo nostro lavoro – delle caratteristiche e delle competenze di una scuola inclusiva e tentare di elaborare suggerimenti per gli insegnati e per gli studenti dei corsi di laurea per la formazione dei docenti. Tuttavia dobbiamo anche esprimere la convinzione che il problema non sono gli insegnanti singolarmente considerati, i quali ci appaiono sempre molto interessati ad acquisire la preparazione professionale necessaria per svolgere al meglio il loro difficile compito per realizzare una didattica inclusiva, ma il problema è rappresentato dal sistema-scuola nel suo insieme – che non riesce a darsi compiutamente un “volto” inclusivo, ma ancora di più un’“anima” inclusiva...

9788867094776

Scheda Dati

Altezza:
21 cm
Larghezza:
13 cm
Formato:
rilegato con bandelle
Peso:
0,2 kg
Pagine:
128
Anno di pubblicazione:
2019

5 altri libri nella stessa categoria: