Collane

Collane

Chiunque intenda sottoporre articoli, note (contributi brevi) o recensioni alla rivista “Ricerche Pedagogiche” deve assolutamente attenersi alle seguenti indicazioni editoriali:

1. Impostazioni pagina e altre avvertenze:

  1. Margini inferiore e superiore 5 cm;
  2. Margine sx 3 cm;
  3. Margine dx 2 cm;
  4. Intestazione dall’alto 3,50 cm;
  5. Piè di pagina dal basso 1,25 cm;
  6. Intestazione pagina pari: numero di pagina – Nome e Cognome dell’autore in corsivo, corpo 11, Times New Roman;
  7. Intestazione pagina dispari: numero di pagina – Titolo del contributo in corsivo, corpo 11, Times New Roman;
  8. Cancellare il comando "Controlla righe isolate";
  9. Attivare la sillabazione automatica;
  10. Non usare i «sergenti» per segnalare citazioni o per l’enfatizzazione di termini o espressioni, ma virgolette “tonde” in apice;
  11. Non utilizzare il grassetto all’interno del testo; per enfatizzare termini o espressioni, utilizzare le “virgolette” o il corsivo.

2. Titolo del contributo, abstract e parole chiave:

  1. Titolo del contributo: font Times New Roman, corpo 14, interlinea singola, allineato a dx, grassetto;
  2. Il nome dell’autore va indicato sotto al titolo, allineato a dx, in tondo a corpo 12;
  3. Ogni articolo deve essere corredato da: 1) un abstract in italiano, font Times New Roman, corsivo, corpo 10, interlinea singola (max. 600 battute, spazi inclusi) 2) un abstract in inglese, font Times New Roman, corsivo, corpo 10, interlinea singola (max. 600 battute, spazi inclusi) 3) cinque parole chiave, in italiano e in inglese, font Times New Roman, corsivo, corpo 10, interlinea singola.

3. Testo degli articoli:

  1. Font Times New Roman, corpo 12, interlinea 14;
  2. Margine giustificato, con rientro prima riga di 0,5 cm;
  3. Lunghezza dell’Articolo: min. 24.000 battute, max. 70.000 battute (abstract, parole chiave, note a piè di pagina, eventuale bibliografia conclusiva e spazi inclusi);
  4. L’articolo deve essere suddiviso in paragrafi numerati e titolati, il numero dei paragrafi va in tondo con il punto dopo il numero, senza rientro di 0,5 cm (ad esempio: 3. Titolo del paragrafo);
  5. Eventuali sottoparagrafi devono rientrare di 0,5 cm ed essere in corsivo, numerati e titolati (ad esempio: 3.1. Titolo del sottoparagrafo).

4. Testo delle Note (contributi brevi): Lunghezza della Nota: min. 15.000 battute, max. 18.000 battute (la Nota non ha né abstract né parole chiave); Font Times New Roman, corpo 11, interlinea 13.

5. Note a piè di pagina: "Ricerche Pedagogiche" adotta il sistema delle note a piè di pagina: Font Times New Roman, corpo 10, interlinea singola; Indicazione nota: in apice, senza punto dopo il numero; Numerazione progressiva da 1 a n.

6. Riferimenti bibliografici in nota a piè di pagina:

  1. Monografia: N. Cognome, Titolo dell’opera, Luogo di edizione, Casa editrice, anno di edizione e, se necessario, p. o pp.;
  2. Curatela: N. Cognome del curatore (a cura di, o Ed., o Eds, ecc. a seconda dei casi), Titolo dell’opera, Luogo di edizione, Casa editrice, anno di edizione;
  3. Contributo in volume: N. Cognome dell’autore, Titolo del contributo, in N. Cognome del curatore (a cura di, di, o Ed., o Eds, ecc. a seconda dei casi), Titolo dell’opera, Luogo di edizione, Casa editrice, anno di edizione, pp.;
  4. Se gli autori si ripetono in una stessa nota usare, dopo la prima citazione, Idem, se maschio, Eadem, se femmina;
  5. Volumi collettanei con più di tre autori: N. Cognome del primo autore et alii, Titolo dell’opera, Luogo di edizione, Casa editrice, anno di edizione;
  6. Articolo in rivista: N. Cognome dell’autore, Titolo dell’articolo, in “Titolo rivista”, numero, anno, p. o pp.

7. Citazioni:

  1. Prima citazione di un’opera: N. Cognome dell’autore, Titolo dell’opera, Luogo di edizione, Casa editrice, anno di edizione, p. o pp.;
  2. Ulteriori citazioni della stessa opera, se una di seguito all’altra: Ibidem, p. o pp.;
  3. Ulteriori citazioni della stessa opera, se non sono una di seguito all’altra: N. Cognome dell’autore, Titolo dell’opera, cit., p. o pp.;
  4. Per i riferimenti a dati reperiti in internet o a siti web, bisogna indicare l’indirizzo completo del sito, annotando anche, contestualmente, la data dell’ultima consultazione del sito stesso;
  5. In caso di rimandi indiretti, premettere Cfr.

8. Bibliografia conclusiva di riferimento: A conclusione dell’articolo, l’autore può indicare una Bibliografia di riferimento. I riferimenti bibliografici vanno in ordine alfabetico, seguendo le regole di cui al punto 6, anteponendo il Cognome all’iniziale del Nome dell’Autore dell’opera riportata; nel caso di uno stesso autore per più opere, si indicano le opere in ordine cronologico, dalla più vecchia alla più recente e per l’Autore che si ripete di seguito si usa Idem, se uomo, Eadem, se donna.

9. Grafici, tabelle, immagini: Qualora grafici, tabelle o immagini fossero un necessario complemento del testo, devono essere posti adeguatamente numerati e richiamati nel testo stesso, alla fine del testo, in formato .jpeg.

10. Notizie e Recensioni:

  1. Font Times New Roman, corpo 11, interlinea 13;
  2. Lunghezza della recensione: max. 10.000 battute, spazi inclusi;
  3. Per le recensioni non sono richiesti abstract e parole chiave;
  4. Indicare il testo recensito nel modo seguente: N. Cognome dell’autore, Titolo dell’opera, Luogo di edizione, Casa editrice, anno di edizione, pp. xxx, Euro xx.xx;
  5. Le recensioni non devono avere note a piè di pagina; eventuali riferimenti (citazioni dirette o indirette) vanno accompagnate dall’indicazione della/e pagina/e tra parentesi.

11. Date di consegna di Articoli, Note e Recensioni alla Rivista:

  1. Per il fascicolo n. 1 del gennaio–marzo, entro il 15 gennaio;
  2. Per il fascicolo n. 2 dell’aprile–maggio, entro il 15 aprile;
  3. Per il fascicolo nn. 3-4 del luglio–dicembre, entro il 15 settembre.